Impianto fotovoltaico a costo ZERO: cosa NON è, cosa c’è di vero e perché anche tu dovresti rizzare le antenne se non hai soldi cash da spendere immediatamente ma ti sei rotto comunque le scatole di continuare a pagare quegli strozzini dei tuoi fornitori di energia elettrica?

Ecco un articolo per parlare senza mezzi termini dell’impianto fotovoltaico a costo zero, cosa è e soprattutto cosa NON è?

Fin dai primi istanti in cui il fotovoltaico ha irrotto nelle nostre vite è stato sempre considerato come un investimento, molte persone lo hanno battezzato come alternativa più che valida (e più interessante) rispetto ai classici strumenti finanziari che tanto promettono e alla fine niente mantengono.

Strumenti che tolte le spese ti fanno guadagnare, se sei fortunato, lo 0,00001% del capitale investito!

Alla figura del consulente energetico si è, infatti, il più delle volte, sovrapposta a torto quella del promotore finanziario!

Nel recente passato si è arrivati al paradosso che, durante un sopralluogo per valutare l’installazione di un impianto fotovoltaico, non si accennasse minimamente alle caratteristiche tecniche dell’impianto e si partisse direttamente con carta e penna a discutere dei fantastici guadagni che avrebbe generato l’investimento fotovoltaico!

NO BUONO!

Molti venditori son stati, e in certi casi lo sono ancora, completamente a digiuno di nozioni tecniche e non era raro il caso in cui non conoscessero la differenza tra kWh e kWp.

NO BUONO PER NIENTE!

L’importante era prendere il cliente per la gola,

“spendi tot … e nell’arco di 20 triplichi il tuo investimento!”

Anzi … il più delle volte il discorso era ancora più semplice:

“Non spendi niente e ottieni guadagni da paura!”

Ti ricordi come lo chiamavano ai tempi d’oro del fotovoltaico? Non lo sai? … strano, eppure è stato nella bocca di tutti! Allora te lo ricordo io!

Si chiamava:

IMPIANTO FOTOVOLTAICO A COSTO ZERO!

Da quando sono apparsi i primi venditori di fotovoltaico, è apparso anche il termine, odioso a dir la verità, di “impianto fotovoltaico a costo zero” … e diciamoci la verità: ci hanno marciato un po’ su!

Posto che il termine “Costo Zero” dovrebbe subito accendere qualche lampadina nel tuo cervello … ma cosa era, e perché ha spinto migliaia di persone a fidarsi ciecamente di persone che parlavano di una materia perlopiù sconosciuta?

C’era qualcosa di vero in tutto quello che si diceva a tal proposito?

Perché ti voglio scrivere dell’”Impianto a Costo ZERO”?

Con l’articolo di oggi voglio chiarire di cosa si è sempre parlato e perché tutto sommato, se si procede cum grano salis, è sempre stata, ed è ancora,  una opportunità da valutare attentamente!

Insomma, cosa è un impianto fotovoltaico a costo ZERO?

Come premessa a ciò che ti voglio raccontare, e per sgomberare il campo da ogni possibile fraintendimento e pericolose nubi, ti spiego subito cosa NON è!

Un impianto fotovoltaico a costo zero:

  1. NON è un impianto gratuito!: l’impianto, come ogni bene e/o servizio, ha un suo costo! Ti hanno mai regalato qualcosa? Perché mai dovrebbero regalarti allora un impianto che addirittura ti dovrebbe dare dei benefici economici per i prossimi 25/30 anni?
  2. NON è un sistema tramite il quale puoi dare in affitto il tuo tetto in cambio di fantomatici investitori che, grazie al tuo tetto farebbero colossali affari e, ti darebbero in cambio anche tutta l’energia che vuoi! NON esiste alcuna azienda al mondo che per qualche mq di tetto ti installerà un impianto sopra la tua testa e in cambio ti darà l’energia prodotta!

Se hai già letto qualche articolo del mio blog saprai bene che ho ribattuto più volte sul concetto che:

Nessuno regala niente in questo mondo!!!

Ma allora … cosa è un impianto fotovoltaico a costo ZERO?

… e soprattutto: perché anche tu dovresti farci attenzione e prendere in considerazione il discorso che ti sto per fare?

Per spiegare chiaramente di cosa si tratta è meglio fare un piccolo esempio … numerico, per quanto possibile!

ATTENZIONE!

Continuando dovrai leggere alcune semplici formule matematiche e dei calcoli numerici, ti chiedo pertanto di porre un po’ più di attenzione a ciò che ti scriverò … ciò è basilare per comprendere a fondo il discorso!

Ripartiamo e ipotizziamo che:

  1. tu voglia risparmiare su una bolletta di 4500 kWh annui;
  2. tu voglia farlo tramite l’installazione di un impianto fotovoltaico;
  3. tu non voglia investire di “botto” la cifra economica necessaria per l’installazione del tuo impianto!
guida moduli fotovotlaici

E’ possibile fare comunque l’investimento fotovoltaico in maniera profittevole?

Puoi? :

  1. Installare il tuo impianto fotovoltaico e tagliare di conseguenza i tuoi consumi energetici per i prossimi 25/30 anni;
  2. Non anticipare un euro;
  3. Non avere un passivo nel tuo bilancio economico annuo!

E’ POSSIBILE PRODURRE ENERGIA ELETTRICA

SENZA ANTICIPARE IL COSTO DELL’IMPIANTO E

SENZA AVERE UN PASSIVO ECONOMICO ANNUO?

Come potresti fare? … sembra una presa per i fondelli, vero?

… ecco che entra in scena l’impianto fotovoltaico a costo ZERO!

Ti sembra una cosa complicata?

In realtà è molto semplice avere un impianto fotovoltaico a costo ZERO se segui i seguenti passi:

  1. installare un impianto fotovoltaico con produzione adeguata ai tuoi consumi energetici;
  2. scegliere un finanziamento la cui rata risulta essere inferiore alla formula matematica che ti scrivo tra qualche riga.

Si, hai letto bene, per fare ciò è indispensabile accedere ad un finanziamento … gli interessi si pagano ovviamente, ma ti ho già detto che nessuno regala niente? Si, penso di si … andiamo avanti.

Stavamo dicendo, la formula matematica alla base di tutto il discorso è:

[( Risparmio in bolletta + Valore dell’energia immessa in rete + Quota del costo dell’impianto portato in detrazione ) / 12 ] > Importo rate finanziamento anno

Praticamente se l’impianto è installato ad hoc, i soldi che ti usciranno dalle tasche in un anno per pagare il finanziamento saranno ripagati dal rendimento economico annuo dell’impianto!

Invece che continuare a buttare soldi in bollette, i tuoi soldi li starai investendo e, negli anni del finannziamento, avrai un bilancio economico nullo (se non positivo!).

Quindi?

Ripartiamo con l’esempio numerico su scritto:

  1. hai necessità di risparmiare 4500 kWh all’anno;
  2. vorresti installare un impianto a costo ZERO!

Quanto è il potenziale rendimento economico di un impianto fotovoltaico che produce 4500 kWh/anno?

Rileggendo la formuletta su scritta, quanto valgono i due termini?:

(Risparmio in bolletta + Valore dell’energia immessa in rete)

Per tagliare la testa al toro, si può ipotizzare, senza perdere eccessivamente in approssimazione, che in media un kWh prodotto da un impianto fotovoltaico progettato ad hoc ha un potenziale economico di circa 20 c€ e che quindi:

Risparmio in bolletta + Valore dell’energia immessa in rete =
0,20 € x 4500 kWh/anno =
900 €/anno

Per calcolare il risultato della formuletta ci servirebbe sapere a quanto ammonta il valore del termine:

Quota del costo dell’impianto portato in detrazione

Valore che è ovviamente determinato dal costo del tuo impianto fotovoltaico e che qui non possiamo calcolare in questo momento!

Valore che coincide con un decimo della metà del costo dell’impianto, infatti si può portare in detrazione la metà del costo dell’impianto in dieci rate annuali:

Quota del costo dell’impianto portato in detrazione
= Costo impianto/2/10

In definitiva, per l’esempio che stiamo facendo, la rata mensile che ti permetterebbe di ottenere un impianto a costo ZERO è tale che:

Importo rata <= [900 € + (Costo impianto/20)] / 12

Adesso, un finanziamento tipico di un impianto fotovoltaico a costo zero è calcolato sui 7/8 anni.

Ciò vuol dire che in 7/8 anni il tuo bilancio economico, per avere un impianto fotovoltaico, sarà praticamente nullo!

In altre parole, al termine dei tuoi sette anni di finanziamento a bilancio nullo:

AVRAI SOPRA LA TUA TESTA UN GENERATORE DI ENERGIA CHE TI GARANTIRA’

RISPARMIO E AUTONOMIA ENERGETICA PER I RESTANTI 20/25 ANNI

Ti sembra poco?

Non esiste nessun tipo di investimento che ti permetterà di ottenere questo giochetto!

Tu che leggi starai sicuramente pensando che tutto sommato sarebbe meglio fare l’investimento quando avrai i soldi in contanti e che gli interessi da pagare proprio non ti vanno a genio …

Adesso, se il finanziamento fosse relativo a qualunque altro tipo di bene e/o servizio diverso dal fotovoltaico, ti direi che non hai tutti i torti e che anche io, per quanto mi è possibile, preferisco non regalare soldi a quegli strozzini dei banchieri!

Ma, per il fotovoltaico non è la stessa cosa!

guida moduli fotovotlaici

Perché?

Semplice, perché un impianto fotovoltaico, se pagato in contanti, si ammortizza in circa 6 anni e se tu hai intenzione di rimandare l’investimento per più di un anno e mezzo, ci hai già perso!

… si, perché, nel frattempo che tu ti decidi, il rendimento economico che il tuo impianto fotovoltaico ti avrebbe garantito avrebbe già pagato gli interessi del finanziamento!

Questo è il motivo principale che spinge la maggior parte delle persone ad optare per un impianto fotovoltaico a costo zero … anche se hanno soldi da investire subito!

Poi diciamocela tutta: chi rinvia alla fine non fa mai niente, punto … e se non vuoi continuare a pagare una bolletta che anno dopo anno diventerà sempre più salata e insostenibile, questo è l’unico modo di proteggerti!

Ti è piaciuto l’articolo?

Sei interessato a valutare un impianto fotovoltaico a costo ZERO a casa tua o nella tua azienda?

Clicca qui sotto:

Per maggiori informazioni sulla valorizzazione dell’energia immessa in rete puoi leggere il contenuto della pagina web del GSE dedicata:

Scambio sul posto: https://www.gse.it/servizi-per-te/fotovoltaico/scambio-sul-posto

Ritiro dedicato: https://www.gse.it/servizi-per-te/fotovoltaico/ritiro-dedicato

gruppo acquisto fotovoltaico sardegna